#OUTFIT: Ghostbusters!


Appartengo alla generazione anni 90, cresciuta con le VHS, le crystal ball e il walkman. La musica era quella delle Spice Girls e dei Backstreet boys.  Alle 16 c'era l'appuntamento con Bim Bum Bam, e subito dopo si andava a bussare al vicino per chiedere se c'era l'amico in casa. In classe i messaggi si scambiavano attraverso i bigliettini che passavano di mano in mano e l'attesa era snervante. 
Appartengo alla generazione che giocava a un, due, tre stella; campana, lupo mangiafrutta, palla avvelenata e guardie e ladri. Ho collezionato i fumetti di Topolino, e subito dopo i Cioè. E ancora oggi, con certi film, certe colonne sonore, mi emoziono. Sono un'inguaribile nostalgica
Per questo mi sono fiondata al cinema a vedere Ghostbusters, e devo dire che l'idea di un team tutto al femminile l'ho trovata geniale! Mi è piaciuta così tanto che ho deciso di iniziare così la mia fashion week, con quel logo stampato dietro la schiena e la colonna sonora in loop nella mia mente. Per raccontare qualcosa di me in modo leggero, visto che è a questo che dovrebbe servire la moda. Ed io ho deciso di raccontarmi così: un po' donna, un po' maschiaccio e un po' bambina, ma sempre sorridente.



Ph. Mario Barbieri

Jacket: DIY














XoXo
Lucia Palermo


Dressfashion Lace Prom Dresses

7 commenti:

 

Who I am?

 photo profilocompleto2_zpsnb9nfvnw.jpg

INSTAGRAM

Lettori fissi