Weekend a Mirabilandia: tutto quello che c'è da sapere!



Cosa c’è di meglio che festeggiare il proprio compleanno a Mirabilandia?  


Ebbene si, chi di voi mi ha seguito su instagram (@luciapalermo), sa che il weekend del mio compleanno è stato alquanto movimentato ! 
Il mio lungo weekend ha avuto inizio con un viaggio di 5 ore in auto, durante il quale ho trascorso il tempo sonnecchiando, sgranocchiando snaks vari e guardando qualche puntata di Grey’s Anatomy (il mio compagno mi conosce molto bene :D). Arrivati a Cesena, e precisamente all’hotel 4 stelle Unaway, siamo saliti in camera per una rinfrescata e un veloce cambio di look. E siamo scesi nuovamente, giusto in tempo per un aperitivo insieme alle altre blogger invitate al mediatour! E poi, finalmente, la cena, al “Binario 27” giusto di fronte al nostro hotel: primo, secondo con contorno, sorbetto fresco e caffè. Ad accompagnare un buon calice di vino bianco. Cosa si può chiedere di più? Tra una chiacchiera, una risata e il buon cibo la serata è trascorsa in fretta.

24 ore a Mirabilandia: cosa fare?

Sabato mattina, dopo una abbondante colazione (quanto amo le colazioni in hotel) finalmente, Mirabilandia! Inutile dirvi la mia euforia, perché era la mia prima volta in questo parco divertimenti, e l’idea di compiere lì i miei 27 anni, ha reso tutto ancora più magico per me che sono un’eterna Peter Pan! 
Foto di rito all’ingresso e poi sono schizzata dentro, senza preoccuparmi minimamente di prendere una mappa, come al solito! Ecco, non fate come me, se andate a Mirabilandia, prendete una mappa del parco perché il parco è immenso, le attrazioni sono tantissime, è impossibile camminare senza avere il naso all’insù, catturati ora da un gigante dinosauro, ora da una folata di vento dovuta all’I-speed, ora dalla ruota panoramica, così grande da essere sempre ben visibile, da ogni angolo del parco. Impossibile non aver voglia di salirci, e poi una volta li, stupirsi di quanti posti ci sono ancora da vedere all’interno del parco, così ben visibile, dal punto più alto della ruota! 
Ma quante montagne russe ci sono? Almeno 4, l’I-speed che accelera da 0 a 100 in 2 secondi, il Katun, l’inverted coaster n*1 d’Europa che parte con un salto di 50 mt, e poi Rexplorer, che ti conduce alla scoperta di Dinoland, il Master Thai, che con l’ausilio dei visori Gear VR Samsung vi trasporterà in un’altra realtà, e i vagoncini del Gold Digger, tanto innocui quanto spettacolari! E per i più piccini? Leprotto Express li aspetta a Bimbopoli, un’area tematica interamente dedicata a loro! 
 E, se amate programmare tutto dei vostri viaggi e delle vostre gite, dal sito di Mirabilandia potete scoprire tutto sul parco, sulle sue attrazioni, sui posti dove mangiare addirittura sugli itinerari consigliati! Noi, proseguendo a “testa nostra” ci siamo ritrovati nella Route 66, l’area tematica dedicata alla vera America, quella che tutti sogniamo! Abbiamo pranzato al Drive In e alle 15 abbiamo assistito allo spettacolo più elettrizzante di tutti: Sfida a Hot Wheels, tra moto, auto e camion, impennate e il “giro della morte” che ci ha lasciati senza parole! Vietato perderselo!






Attrazioni acquatiche, quali scegliere e perché.

Nel primo pomeriggio, con il sole che picchiava forte, ci siamo fiondati sulle attrazioni acquatiche: tanta adrenalina sul Divertical, un bagno assicurato su El dorado Falls, l’avventura a bordo di un gommone su Rio Bravo, e ancora il Blue River, il Raratonga, l’Autosplash. Scelta complicata? Provateli tutti come ho fatto io! 
Per fortuna d’estate le giornate sono lunghe e quel giorno il parco ha chiuso alle 23, dandoci il tempo di provare ogni attrazione possibile! Ma se non riuscite a provare tutto in un solo giorno, o se volete riprovare tutto il giorno successivo, sappiate che tutti i biglietti per Mirabilandia, ad eccezione del biglietto serale, sono validi per 2 giorni consecutivi, vi basterà consultare il calendario del parco! Approfittatene per fare un giro alla Far West Valley, una cittadina del vecchio west ricca di attrazioni a tema. Questa è l’area tematica che più mi è piaciuta, e anche quella in cui mi sono soffermata per la cena, al Toro Seduto Saloon, perfetto per ricaricarsi ascoltando musica country dal vivo! E, per concludere la giornata in bellezza, alle 22.30 il magico Night Show, uno spettacolo davvero emozionante! 




Weekend a Mirabilandia? Fate un salto anche a Mirabeach!

Il giorno dopo abbiamo lasciato l’hotel per tuffarci a Mirabeach, il parco acquatico adiacente a Mirabilandia, assistere allo spettacolo di inaugurazione e poi tuffarci nella nuovissima piscina ad onde! Mirabeach è l’ideale per chi ama le attrazioni acquatiche, visti i suoi innumerevoli e diversi scivoli tutti da provare. Ma è l’ideale anche per chi vuole rilassarsi al sole dopo una intensa giornata a Mirabilandia, visti i numerosi lettini con ombrellone!

Che ne dite? Vi è venuta voglia di andarci? Io ci tornerei subito!








1 commenti:

 

Who I am?

 photo profilocompleto2_zpsnb9nfvnw.jpg

INSTAGRAM

Lettori fissi