Formentera: Consigli e CuriositA'


La scelta di andare a Minorca è stata una scelta di pancia, ma dopo aver visto tanta bellezza mi sono voluta documentare anche sulle altre isole baleari, in particolare su Formentera, visto che già da tempo stavo considerando l’idea di visitarla. Quando viaggio mi piace sapere il più possibile del posto in cui vado, e ho deciso di condividere con voi tutte le info che ho raccolto fino ad oggi su Formentera. Spero possano tornare utili a chi come me sta pensando di visitarla; e, ovviamente, aspetto i commenti ed i consigli di chi ha già visitato questa perla del mediterraneo!

Formentera is for lovers, si dice. Se infatti Ibiza è la meta ideale per far festa fino a tarda notte e “vivir la vida loca”, e Minorca è perfetta per le famiglie e chi cerca il relax più selvaggio; Formentera è la scelta migliore per innamorarsi. Innamorarsi delle diverse gradazioni di turchese delle sue acque e dei cocktail al tramonto.

COME ARRIVARE.
Vista la ridotta dimensione dell’isola non ci sono aeroporti. Bisogna atterrare ad Ibiza e raggiungere l’isola con un traghetto.  Ci sono varie compagnie che effettuano il tragitto porto di Ibiza – La Savina a Formentera praticamente ogni mezz’ora, quindi siete pienamente coperti durante tutto l’arco della giornata.



DOVE ALLOGGIARE.
Es Pujols è il paesino più gettonato, c’è tutto a portata di mano, inclusa la movida notturna! E’ il posto giusto se la sera volete divertirvi e se cercate un po’ di movimento. Tuttavia, se preferite il relax, anche di sera, meglio optare per San Francesc Xavier che è il più grande centro abitato dell’isola. Anche questo centro è ricco di negozietti, ristorantini e supermercati, ma non è sul mare, a differenza di Es Pujols che invece è famoso proprio per la sua spiaggia, considerata la spiaggia dei VIP.

COME SPOSTARSI.
Formentera è lunga 19 km ed è percorsa da un’unica e sola “grande” strada che collega i vari paesini, mentre il resto sono traverse e sterrati per andare in spiaggia. Inoltre i parcheggi sono davvero pochi. Per questi motivi l’auto è sconsigliata, così come la bici (se volete raggiungere alcuni punti dell’isola in bici dovete essere ben allenati). La soluzione migliore è quindi quella di noleggiare moto a Formentera .



SPIAGGE: LE 5 IMPERDIBILI.
Finita più e più volte nella top 10 delle spiagge migliori del Mondo, Ses Illetes, letteralmente “spiaggia delle piccole isole”, per via degli isolotti nel mare antistante, è  una lunga striscia di sabbia bianchissima che  si tuffa in un mare turchese dalle mille sfumature. Grazie alla Prateria di Posidonia Oceania – una pianta fondamentale per l’ecosistema marino e che rende l’acqua di Formentera così meravigliosa, è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Questo il motivo per cui è l’unica spiaggia per cui bisogna pagare una quota di ingresso se si accedere con i veicoli a motore (€ 3 per i motorini ed € 5 per le auto).
S’Espalmador è un isolotto selvaggio che si trova di fronte alla punta estrema della penisola del Trucador. Nei giorni di bassa marea, al mattino presto, si può raggiungere anche a piedi, perché l’acqua arriva al metro. Altrimenti si attraversa in barca o, per i più esperti, a nuoto. L’isolotto di S’Espalmador è disabitato e selvaggio, grande appena 3 km quadrati. Qui non ci sono servizi, perché l’area è riserva protetta ed è vietato costruire bar e ristoranti. 
Platja de Migjorn, letteralmente “spiaggia del mezzogiorno”, si trova nella parte sud dell’isola e, con i suoi 6 km di lunghezza è la spiaggia più lunga e più grande dell’isola. Ideale per chi cerca il relax, senza rinunciare alla presenza di bar e ristoranti. Cala Savina e Cavall d’en Borràs, sono piccole calette a distanza di circa 2 km l’una dall’altra. Il vantaggio è che sono due zone molto tranquille, frequentate da famiglia ma dove si pratica anche il naturismo.  
Salendo nella sua parte orientale, a ridosso dell’area naturale delle Saline, si incontra Platja de Llevant («spiaggia di Levante»). Si tratta di una spiaggia vergine di notevole estensione. La sabbia di questo luogo è di un bianco quasi irreale e le acque del mare sembrano quelle di una piscina per quanto sono azzurre e limpide.



CURIOSITA’ ED INFO UTILI:
  • Vista la sua posizione geografica a Formentera c’è sempre molto vento. Per cui prima di decidere in quale spiaggia andare, vi consigliamo di accertarvi come soffia il vento. Per rimanere costantemente aggiornati sulle condizioni.
  • Gli articoli tipici di quest’isola sono i tradizionali maglioni fatti a mano, insolito visto che Formentera viene da tutti associata alla bella stagione, al mare, al caldo e al sole!
  • Il nome Formentera deriva da frumentaria, ossia isola del grano (o almeno questa è l’ipotesi più accreditata). Per questo non si può perdere una visita al Molì Vell, il vecchio Mulino, situato alla Mola.
  • Immancabile deve essere un passaggio dal Faro di Cap de Barbaria. Si trova nella punta più a sud dell’isola ed è famoso in quanto, al calar del sole, l’azzurro del mare si mischia con i colori del tramonto.


0 commenti:

Posta un commento

 

Who I am?

 photo profilocompleto2_zpsnb9nfvnw.jpg

INSTAGRAM

Lettori fissi